Gilead Banner
Natera Banner
Bayer Banner
San Raffaele Urologic Oncology Retreat

Risultati estetici ed effetti collaterali dell'irradiazione parziale accelerata del seno rispetto all'irradiazione dell'intero seno per il carcinoma mammario invasivo a basso rischio: studio IRMA


I risultati in termini di effetti collaterali variano tra gli studi pubblicati sull'irradiazione accelerata parziale del seno ( APBI ).

Sono stati riportati i risultati a 5 anni per gli esiti estetici e la tossicità dello studio IRMA.

È stato condotto questo studio randomizzato di fase III in 35 centri. Le donne con tumore mammario in stadio I-IIA trattate con chirurgia conservativa del seno, di età maggiore o uguale a 49 anni, sono state assegnate in modo casuale a ricevere l'irradiazione dell'intero seno ( WBI ) o la radioterapia a fasci esterni per irradiazione accelerata parziale del seno ( 38.5 Gy/10 frazioni due volte al giorno ).

I pazienti e i ricercatori non erano all’oscuro dell'allocazione del trattamento.

L'endpoint primario era la recidiva del tumore al seno omolaterale.

E' stata presentata l'analisi degli esiti secondari, dell’estetica e della tossicità dei tessuti normali.

Tutti gli effetti collaterali sono stati classificati con i criteri RTOG ( Radiation Therapy Oncology Group / European Organization for Research and Treatment of Cancer Radiation Morbidity Scoring Schema.
L'analisi è stata eseguita con entrambi gli approcci intent-to-treat e as-treated.

Tra il 2007 e il 2019, 3.309 pazienti sono state assegnate in modo casuale a 1.657 irradiazioni dell'intero seno e 1.652 irradiazioni accelerate parziali del seno; 3.225 pazienti comprendevano la popolazione intent-to-treat ( 1.623 irradiazione dell'intero seno e 1.602 irradiazione accelerata parziale del seno ).

A un follow-up mediano di 5.6 anni, la cosmesi avversa nelle pazienti con irradiazione accelerata parziale del seno è risultata superiore a quella nelle pazienti con irradiazione dell'intero seno a 3 anni ( 12.7% vs 9.2%; P=0.009 ) e a 5 anni ( 14% vs 9.8%; P=0.012 ).

Tossicità tardiva dei tessuti molli ( grado maggiore o uguale a 3: 2.8% irradiazione accelerata parziale del seno vs 1% irradiazione dell'intero seno, P minore di 0.0001 ) e tossicità tardiva alle ossa ( grado maggiore o uguale a 3: 1.1% irradiazione accelerata parziale del seno vs 0% irradiazione dell'intero seno, P minore di 0.0001 ) sono state significativamente più alte nel braccio di irradiazione accelerata parziale del seno.
Non ci sono state differenze significative nella tossicità tardiva a carico della pelle e dei polmoni.

La radioterapia a fasci esterni per irradiazione accelerata parziale del seno con un programma IRMA due volte al giorno è stata associata a un aumento dei tassi di tossicità tardiva moderata dei tessuti molli e delle ossa, con una leggera diminuzione degli esiti estetici riferiti dalle pazienti a 5 anni rispetto alla irradiazione dell'intero seno, sebbene la tossicità complessiva fosse in un intervallo accettabile. ( Xagena2023 )

Meduri B et al, J Clin Oncol 2023; 41: 2201-2210

Gyne2023 Onco2023



Indietro