Lung Unit
Tumore Uroteliale
ForumOncologico
OncoGinecologia

Radioterapia a intensità modulata per carcinoma alla mammella in fase iniziale


Sono stati effettuati pochi studi randomizzati e controllati per confermare che migliorare l’omogeneità con una semplice radioterapia a intensità modulata diminuisce la tossicità tardiva al tessuto mammario.

Lo studio Cambridge Breast IMRT ha valutato questa ipotesi, e sono stati riportati i risultati a 5 anni.

Sono stati analizzati i piani tangenziali standard di 1145 pazienti dello studio; 815 avevano piani non-omogenei ( uguali o superiori a 2 cm3 trattati con il 107% della dose prescritta: 40 Gy in 15 frazioni in 3 settimane ), e sono state assegnate in maniera casuale a radioterapia standard o a una ripianificazione del trattamento con radioterapia a intensità modulata semplice; 330 pazienti con una soddisfacente dose di omogeneità sono stati trattati con radioterapia standard e sottoposti allo stesso follow-up delle pazienti randomizzate.

Le tossicità al tessuto mammario sono state valutate a 5 anni utilizzando metodi validati: valutazioni fotografiche ( cosmesi generale e riduzione mammaria rispetto alle fotografie basali pre-radioterapia ) e valutazioni cliniche ( telangiectasia, ispessimento, edema e pigmentazione ).

Nell’analisi univariata, rispetto alla radioterapia standard, pochi pazienti nel gruppo radioterapia a intensità modulata semplice hanno sviluppato cosmesi ( odds ratio, OR=0.68; P=0.027 ) e telangiectasia cutanea ( OR=0.58; P=0.021 ).

Non sono state osservate differenze in termini di riduzione mammaria, edema mammario, ispessimento del letto tumorale o pigmentazione.

Il beneficio della radioterapia a intensità modulata semplice si è mantenuto nell’analisi multivariata sia per la cosmesi generale ( P=0.038 ) sia per la telangiectasia cutanea ( P=0.031 ).

In conclusione, una maggiore omogeneità con radioterapia a intensità modulata semplice si traduce in una cosmesi generale superiore e riduce il rischio di telangiectasia cutanea.
Questi risultati rappresentano un cambiamento nella pratica e dovrebbero spronare i Centri che ancora utilizzano la radioterapia bidimensionale a implementare la radioterapia a intensità modulata, mammaria, semplice. ( Xagena2013 )

Mukesh MB et al, J Clin Oncol 2013; 31: 4488-4495

Onco2013 Gyne2013



Indietro