Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore prostata
ForumOncologico

Letrozolo dopo terapia a base di inibitori dell'aromatasi nel tumore mammario in postmenopausa


La durata ottimale della terapia estesa con inibitori dell'aromatasi nei pazienti con tumore mammario in postmenopausa è sconosciuta.
Nello studio NSABP B-42, si è determinato se il trattamento prolungato con Letrozolo sia in grado di migliorare la sopravvivenza libera da malattia dopo 5 anni di terapia a base di inibitori dell'aromatasi in donne con tumore mammario in post-menopausa.

Questo studio di fase 3, randomizzato e controllato con placebo, in doppio cieco, è stato condotto in 158 Centri negli Stati Uniti, in Canada e in Irlanda.
Donne in post-menopausa con tumore mammario positivo al recettore dell’ormone in stadio I-IIIA, che erano libere da malattia dopo circa 5 anni di trattamento con un inibitore dell'aromatasi o Tamoxifene seguito da un inibitore dell'aromatasi, sono state assegnate casualmente a ricevere per 5 anni Letrozolo ( 2.5 mg per via orale al giorno ) oppure placebo.

La randomizzazione è stata stratificata in base allo stato patologico del linfonodo, al precedente uso di Tamoxifene e al più basso punteggio T di densità minerale ossea nella colonna lombosacrale, nell'anca totale o nel collo del femore.

L'endpoint primario era la sopravvivenza libera da malattia ( DFS ), definita come tempo dalla randomizzazione alla recidiva di tumore al seno, seconda neoplasia primaria o morte.
Il livello di significatività statistica bilaterale per la sopravvivenza libera da malattia è stato fissato a 0.0418.

Tra il 2006 e il 2010, 3.966 pazienti sono state assegnate in modo casuale a ricevere Letrozolo ( n=1.983 ) oppure placebo ( n=1.983 ).
Erano disponibili informazioni di follow-up per 3.903 pazienti per le analisi di sopravvivenza libera da malattia.
Il follow-up mediano è stato di 6.9 anni.

Il trattamento con Letrozolo non ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da malattia ( 339 casi di sopravvivenza libera da malattia sono stati riportati nel gruppo placebo e 292 eventi di sopravvivenza libera da malattia sono stati riportati nel gruppo Letrozolo; hazard ratio, HR=0.85, P=0.048 ).
La stima di sopravvivenza libera da malattia a 7 anni è stata pari a 81.3% nel gruppo placebo e 84.7% nel gruppo Letrozolo.

Gli eventi avversi di grado 3 più comuni sono stati artralgia ( 47 su 1.933 pazienti, 2%, nel gruppo placebo vs 50 su 1.941 pazienti, 3%, nel gruppo Letrozolo ) e dolore alla schiena ( 44, 2%, vs 38, 2% ).
L'evento avverso di grado 4 più comune nel gruppo placebo è stato un evento tromboembolico ( 8, inferiore a 1% ) e gli eventi avversi di grado 4 più comuni nel gruppo Letrozolo sono stati infezione del tratto urinario, ipopotassiemia e disfunzione sistolica ventricolare sinistra ( 4 ciascuno, inferiore a 1% ).

Dopo 5 anni di terapia a base di inibitori dell'aromatasi, 5 anni di terapia con Letrozolo non hanno prolungato significativamente la sopravvivenza libera da malattia rispetto al placebo.
È necessaria un'attenta valutazione dei potenziali rischi e benefici prima di raccomandare una terapia estesa con Letrozolo a pazienti con tumore mammario allo stadio iniziale. ( Xagena2019 )

Mamounas EP et al, Lancet Oncology 2019; 20: 88-99

Onco2019 Gyne2019 Farma2019


Indietro