Lung Unit
Tumore Uroteliale
Melanome
Tumore prostata

I linfonodi sentinella bilaterali negativi predicono in modo accurato l’assenza di metastasi linfonodali nel tumore alla cervice in fase iniziale


La biopsia del linfonodo sentinella potrebbe essere utilizzata per identificare le metastasi linfonodali in pazienti con carcinoma cervicale in stadio iniziale.

Resta da chiarire se la biopsia del linfonodo sentinella da sola sia accettabile nella stadiazione e nella gestione chirurgica del tumore della cervice in stadio precoce.

È stato condotto uno studio prospettico multicentrico ( SENTICOL [ Ganglion Sentinelle dans le Cancer du Col ] ) che ha valutato la sensibilità e il valore predittivo negativo della biopsia del linfonodo sentinella.

Adulti con cancro della cervice, che soddisfacevano i criteri FIGO ( International Federation of Gynecology and Obstetrics ) per lo stadio IA1 con invasione dello spazio linfovascolare a stadio IB1, sono stati sottoposti a linfoscintigrafia con tecnezio 99 e iniezione di Patent Blue, seguita da mappatura laparoscopica dei linfonodi, rimozione del linfonodo sentinella e dissezione linfonodale.

Hanno preso parte allo studio solo chirurghi esperti nella biopsia del linfonodo sentinella nel tumore della cervice.

Il linfonodo sentinella e i linfonodi non-sentinella sono stati sottoposti a colorazione di routine.
I linfonodi sentinella negativi erano soggetti a ultra-stadiazione.

Il metodo di riferimento era la linfoadenectomia pelvica e/o para-aortica con esame istologico di tutti i linfonodi.

Sono stati arruolati 145 pazienti, e 139 sono stati inclusi in un’analisi modificata per intention-to-diagnose.

La mappatura intraoperatoria con colorante blu - radioisotopo ha permesso di identificare almeno 1 linfonodo sentinella in 136 pazienti ( 97.8% ), 23 dei quali hanno avuto risultati falsi-positivi e 2 risultati falsi-negativi, che hanno portato a una sensibilità del 92.0% ( 23 su 25 ) e 98.2% di valore predittivo negativo ( 111 su 113 ) per l’identificazione di metastasi linfonodali.

Non sono stati osservati risultati falsi-negativi nei 104 pazienti ( 76.5% ) nei quali sono stati identificati linfonodi sentinella in entrambi i lati.

In conclusione, la marcatura combinata per mappare i linfonodi è risultata associata a tassi più alti di identificazione del linfonodo sentinella, con alta sensibilità e alto valore predittivo negativo per l’identificazione di metastasi.
Tuttavia, la biopsia del linfonodo sentinella è risultata pienamente attendibile solo quando i linfonodi sentinella sono stati riscontrati bilateralmente. ( Xagena2011 )

Lécuru F et al, J Clin Oncol 2011; 29: 1686-1691


Onco2011 Gyne2011



Indietro